Get Adobe Flash player

Venti anni dopo… bilancio di una scommessa culturale.

«Un editore scrive un proprio libro fatto di mille capitoli,
quanti sono i titoli che sceglie di pubblicare»

La casa editrice Morrone nasce nel 1980, quando Carlo Morrone decide di pubblicare un suo testo dal titolo “Siracusa 27 secoli di storia”, giunto oggi alla decima edizione. Oggi “Editore Morrone” ha al suo attivo numerose collane, fra cui: “Perle” collana editoriale per pubblicazioni turistico-divulgative, “Phoenix” testi poetici e  prose d’arte, “Arte in cucina” storia gastronomica della tradizione siciliana, “Ibiscus” dedicata all’arte; e più di 400 titoli, pubblicati in vent’anni di attività: ognuno di questi rappresenta la porta d’ingresso alla storia, tradizione e cultura regionale e territoriale. Altra rilevante produzione è la rivista “I Siracusani” bimestrale di storia, arte e tradizioni del territorio siracusano.
Oggi il catalogo di Editore Morrone spazia dall’archeologia all’architettura, dal teatro alla narrativa, dall’itinerario storico turistico a quello gastronomico regionale, dalla saggistica alla poesia, ponendo particolare attenzione ai giovani autori esordienti, affiancando un intenso impegno al settore universitario (Susanna Amari, Giuseppe Immé, Santi Rametta, Luigi Amato, Salvatore Adorno, Ettore Sessa, Daniele Scirpo, Rosa Savarino, Mario Blancato) e non trascurando il passato con la pregiata produzione di copie anastatiche di testi rari. È la piccola editoria siracusana che resiste e avanza, un artigiano robusto come un’industria.